ULTIM’ORA

23 novembre 2020
Campionati Italiani (on-line)
I campionati italiani di scacchi si sono cocnlusi con la vittoria di Alessio Valsecchi (Bergamo), Olga Zimina (Modena) ed Edoardo Di Benedetto (Roma) rispettivamente nell’Assoluto, nel Femminile e nell’Under-20.
Valsecchi, 28 anni, è al suo primo titolo: in finale ha sconfitto Lorenzo Lodici (Venezia, 20 anni, campione 2018); in semifinale aveva battuto Alberto David (Milano, campione 2012, 2015 e 2019) che poi ha vinto la finale terzo posto con il brianzolo Luca Moroni (campione 2017).
Nel Femminile ancora una combattuta finale tra Olga Zimina (campionessa 2017) e Marina Brunello (campionessa 2008 e 2018); terzo posto per Daniela Movileanu (Frascati, Rm, campionessa 2015 e 2016), quarta Alessia Santeramo (Barletta, campionessa 2014).
Negli Under 20 dopo Di Benedetto sul podio i trevigiani Loiacono, fratelli gemelli: Antonio secondo e Leonardo terzo.
Tutti i dettagli dal sito www.federscacchi.it

21 novembre 2020
Scacchi sulla Gazzetta dello Sport
Ben 5 pagine dedicate agli scacchi sul magazine della Gazzetta dello Sport (Sportweek) di oggi.
La serie televisiva di Netrflix (La Regina degli Scacchi) ha scatenato quotidiani e siti internet.
Da segnalare gli articoli sul Corriere della Sera (bella l’intervista a Marina Brunello), su QN (Giorno, Nazione, Resto del Carlino) il 18.11 e anche quello sul sito di Vice Italia (10 domande a Elena Sedina). Anche Il Giornale si è occupato dell ‘boom’ del gioco.
E anche il TG1 Rai ha trasmesso un servizio domenica scorsa.

12 novembre 2020
Tornei di Campionato Italiano
In considerazione dell’aggravarsi della situazione epidemiologica COVID-19 la Federazione Scacchistica Italiano ha deliberato per quest’anno l’annullamento del Campionato Italiano Assoluto, del Campionato Femminile del Campionato Under 20 ‘in presenza’ . Contestualmente, è stata decisa l’effettuazione degli stessi Campionati “on-line”.
Assoluto con al via 20 giocatori, Femminile e Under 20 con 16.
La piattaforma di gioco è Online Arena Premium Chess.
Tutti i dettagli tecnici ed i nomi dei partecipanti sul sito www.federscacchi.it

8 novembre 2020
La Regina degli Scacchi, serie TV
Balza al primo posto anche in Italia la serie TV “La Regina degli Scacchi” su Netflix. Un successo che sta avvicinando molte persone al gioco (specialmente on-line).
La realizzazione è buona, anche dal punto di vista scacchistico, dato che c’è stata la consulenza di Garry Kasparov e anche di Bruce Pandolfini che tanti anni fa fu anche ‘istruttore’ di Bobby Fischer.
Va notato comunque che tra le partite giocate dalla protagonista – quelle che si riescono ad identificare – non ce ne è una che sia stata giocata da una donna!
Poi rispetto alla realtà del gioco ci sono delle ‘variazioni’ (diciamo così) fatte per necessità cinematografiche: per esempio i giocatori muovono troppo velocemente (stanno giocando a tempo lungo, non a gioco rapido) e quando un giocatore perde fa cadere il Re, cosa che nessuno scacchista fa.
Purtroppo un po’ meno bene va la versione italiana, con svariati errori di ‘traduzione’ proprio nelle parti più tecniche; per esempio in una partita la campionessa dice “gioco il pezzo in erre 5”: la colonna ‘erre’ come noto non esiste (la scacchiera va da ‘a’ fino ad ‘h’) ed è quindi evidente l’errata interpretazione di che quella che in inglese è la mossa che porta il pezzo in ‘R5’ ove ‘R’ sta per Rook (Torre); quindi in realtà il pezzo era giocato sulla colonna di Torre, quindi in ‘a5’ oppure in ‘h5’.
Tutti errori e imprecisioni che sfuggono al 99% di chi segue la serie tv, quindi non resta da augurarsi che aiuti alla diffusione degli scacchi.

23 ottobre 2020
Sfida a scacchi per Obama (pro Biden)
Il campione di scacchi Hikaru Nakamura ha proposto a Barack Obama di giocare in streaming con lui per raccogliere fondi per la campagna di Joe Biden.
Molti fan di Nakamura si sono dichiarati contrari all’iniziativa politica del Grande Maestro, numero 3 degli scacchisti statunitensi, ma sembra che in generale l’idea di vederlo giocare con Obama non sia dispiaciuta. Per ora l’ex presidente degli Stati Uniti non ha risposto, ma tutti si augurano che accetti la sfida.
Obama imparò a giocare da ragazzo e così pure Michelle, che anzi in una intervista ha dichiarato che era stata sua madre a insegnare a giocare a lei e fratello quando erano piccoli come ‘antidoto’ a tv e videogiochi

20 ottobre 2020
Alessandro Sanvito (Milano, 14 dicembre 1938 – Bresso (Mi), 19 ottobre 2020)
E’ mancato ieri pomeriggio circondato dall’affetto dei suoi famigliari Alessandro Sanvito, importante storico degli scacchi. Avrebbe compiuto 82 anni il prossimo 14 dicembre.
Da ricordare tra le sue molte opere i ‘Lineamenti di una bibliografia italiana degli scacchi’ e ‘Figure di scacchi’. La storia degli scacchi in Lombardia e la storia della Società Scacchistica Milanese.
Studi approfonditi sui codici scacchistici di Giulio Cesare Polerio e Gioacchino Greco, sui codici scacchistici del Bonus Socius e del Civis Bononiae, e il “Libro del quale si tratta della maniera et modo di giocare a scacchi di Oratio Gianutio”.
Ha avuto importanti riconoscimenti dalla Federazione Italiana, come il titolo di Maestro honoris causa; nel 1999 il premio ‘Gioacchino Greco, una vita per gli scacchi’ dalla Associazione Maestri Italiani di Scacchi (AMIS).
Riconoscimenti anche dall’estero, in particolare due grossi volumi a lui dedicati dall’editore austriaco Refordis nel 2010-11 dal titolo Festschrift in Honour of Alessandro Sanvito.
Era presidente onorario della sezione italiana della Chess Collectors International (l’associazione mondiale dei collezionisti di libri e pezzi di scacchi).

Un bellissimo ricordo di Sanvito
 
https://es.chessbase.com/post/alessandro-sanvito-un-comprometido-con-la-historia-del-ajedrez

 

18 ottobre 2020
Torneo dei Candidati rinviato al 2021
La FIDE ha comunicato che il Torneo dei Candidati è stato rinviato alla primavera del 2021

17 ottobre 2020
Carlsen vince il Norway Chess
Carlsen vince a Stavanger (Norvegia) con punti 19.5; secondo Firouzja 18.5; terzo Aronian 17.5; quarto Caruana 15,5; quinto Duda 9.5; sesto Tari 3.5.
Carlsen ha perso due partite a tempo lungo! Prima con il polacco Duda, interrompendo una serie record di 125 partite senza sconfitte (giocate nell’arco di 2 anni 2 mesi e 10 giorni). Poi all’ultimo turno (quando era già matematicamente vincitore)  con Aronian.

7 ottobre 2020
Federscacchi: corsi gratuiti on line per tutti (anche non tesserati)
La FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA organizza corsi di scacchi on line GRATUITI rivolti anche a non tesserati, nell’ambito del progetto Sport e Salute 
“Scacchi per tutti. Un anno di didattica con la Federscacchi!”
Si parte dal 18 ottobre.
Link per iscriversi ai corsi attivati e prendere visione delle informazioni generali, nonchè dei programmi didattici e dei calendari delle lezioni:  http://www.federscacchiscuola.it/index.htm

5 ottobre 2020
Primo supertorneo in presenza ‘era covid’
Da oggi al 16 ottobre si gioca il ‘Norway Chess’, primo supertorneo ‘in presenza’ dell ‘era covid; sede il Clarion Hotel Energy di Stavanger.
In gara 6 giocatori: il campione del mondo Carlsen, poi Caruana, Aronian, Duda, Firouzja e Aryan Tari (n° 2 norvegese).
Si parte con un tempo di 120 minuti, con incremento solo dopo la 40a mossa.
Particolare il meccanismo del punteggio. La vittoria vale 3 punti, ma in caso di patta, si gioca una partita con 10 minuti per il Bianco e 7 per il Nero, con un incremento di 3” a partire dalla 41a mossa. Il Nero ha due risultati utili (vittoria e pareggio).
La patta seguita da una vittoria nella partita a gioco rapido assegna 1,5 punti mentre la patta seguita da una sconfitta assegna 1 punto
Montepremi globale di circa 160.000 euro.
Abbinamenti primo turno: Aronian – Carlsen; Tari – Caruana; Duda – Firouzja.
Sito ufficiale http://live.norwaychess.com/

19 settembre 2020
Domani la Federazione Scacchistica Italiana compie 100 anni
Domani la Federazione Scacchistica Italiana (FSI) compie 100 anni. Fu infatti ufficialmente costituita il 20 settembre 1920 a Varese dove era stato organizzato il Congresso degli scacchisti italiani nell’ambito dei festeggiamenti per il 50° anniversario della riunificazione di Roma all’Italia. Il Congresso si svolse dal 18 al 20 settembre, una ‘tre giorni’ necessaria per definire lo Statuto e procedere con le votazioni per l’elezione del Presidente e del Consiglio Direttivo. Primo presidente fu Luigi Miliani, (Venezia, 1875-1944).
L’unione nazionale degli scacchisti iniziò come ‘federazione’, poi nel 1927 ci fu un cambio di denominazione per imposizione governativa: la FSI mutò la denominazione in ASI. – Associazione Scacchistica Italiana (come già si era chiamata nel 1892, in occasione di uno dei primi tentativi di costituire un organismo nazionale) e con tale sigla (che verrà mantenuta fino alla fine della seconda guerra mondiale) il 24 febbraio 1928 entrò a pieno titolo nel neonato C.O.N.I.
Il riconoscimento come Federazione Sportiva fu dovuto all’inserimento degli scacchi tra le discipline in programma nell’Ottava Olimpiade moderna, disputata a Parigi nel 1924. Questo inserimento costituì in pratica il riconoscimento ufficiale degli scacchi come sport.
Gli scacchi furono inseriti nel programma dei Giochi Olimpici anche nel 1928.
Una data molto importante fu quella del 15 maggio 1930, quando l’Associazione Scacchistica Italiana venne eretta a Ente Morale: per gli scacchi fu un importante, utile e prestigioso riconoscimento.
Arriviamo al 1932, quando in vista dell’organizzazione della nuova edizione delle Olimpiadi il CIO fece una ‘revisione’ del programma e molti sport (per esempio tennis e calcio) vennero cancellati dalle Olimpiadi poiché i campioni più rappresentativi erano considerati ‘professionisti’; il CIO decise che anche i giocatori di scacchi dovevano essere considerati ‘professionisti’ e quindi non potevano partecipare ai Giochi. Per cui nei Giochi Olimpici del 1932 gli scacchi non furono più inseriti.
Approfittando di questa decisione e dato che in base ai criteri del periodo mussoliniano gli scacchisti non erano considerati dei ‘veri sportivi’, nel 1934 la Associazione Scacchistica Italiana fu trasferita dal CONI all’OND – Opera Nazionale Dopolavoro.
Dopo la guerra, nel 1945, l’OND fu cancellato e nacque l’ENAL (Ente Nazionale Assistenza Lavoratori); gli scacchi tornarono alla dizione Federazione, ma – a sorpresa – non ci fu l’inserimento nell’ENAL; invece il 2 maggio 1946 la FSI fu inserita nell’ambito del Ministero della Pubblica Istruzione, il che provocò per alcuni anni seri problemi finanziari, che si risolsero solo nel 1960 sotto la presidenza del Conte Gian Carlo Dal Verme (fino ad allora grande mecenate insieme al predecessore Eugenio Szabados) quando finalmente la FSI fu ufficialmente associata all’ENAL, ricevendone i contributi.
Nel 1978, quanto l’ente fu chiuso, la FSI passò sotto il controllo diretto della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Poi finalmente, grazie alla meritoria opera dell’allora presidente Nicola Palladino, nell’estate del 1988 la FSI è (ri)entrata nel CONI come “disciplina sportiva associata”.
In questi primi anni del Terzo Millennio gli scacchi hanno assunto una posizione di sempre maggior prestigio nell’ambito del nostro massimo organo sportivo grazie alla presidenza di Gianpietro Pagnoncelli che celebrando i primi cento anni di vita della FSI concluderà il suo mandato.

14 settembre 2020
Concluso a Saint Louis il torneo Fischerandom con Kasparov
Sostanzialmente positiva la prova di Garry Kasparov nel torneo di ‘Fischerandom’ – ovvero Chess960 o ancora Chess9LX – dove la posizione iniziale dei pezzi viene sorteggiata.
La curiosità era la presenza di Kasparov che ha battuto Firouzja e pattato 5 partite tra le quali quella con Carlsen, il quale alla fine ha vinto ex aequo con Nakamura.
Classifica Finale dopo nove turni di gioco
Carlsen e Nakamura 6; Aronian e Caruana 5,5; So 5; Dominguez e Vachier-Lagrave 4; Kasparov 3,5; Svidler 3; Firouzja 2,5.

10 settembre 2020

Giuseppe Verdi – “Rigoletto” … a scacchi 

L’arrivo della pandemia ha imposto vincoli e regole di distanziamento tali da rivoluzionare anche l’allestimento scenico del Rigoletto in programma al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti di Spoleto, da martedì 15 a domenica 20 Settembre 2020, per la regia di Maria Rosaria Omaggio. Ed è appunto all’inventiva della regista, ispirata dall’aria “La donna è mobile qual piuma al vento…“, che si deve l’iniziativa della “traduzione” del libretto in una sorta di partita a scacchi.

A tale scopo, la regista si è avvalsa della consulenza scacchistica di due Istruttori della Federazione, Paolo Andreozzi e Roberto Cassano ed ha coinvolto Massimiliano De Angelis, Presidente Italiano del “Chess Collectors International”, importante collezionista di set antichi che ha consentito di fotografare pezzi ottocenteschi, come quelli con cui avrebbe potuto giocato Giuseppe Verdi, per la creazione dei costumi. 

Il video artista Mino La Franca proietterà immagini, iconografie e gli schemi di gioco da lui rielaborati, mentre gli interpreti, in costumi bianco o nero di Clelia De Angelis, agiranno sul palco-scacchiera circondati, su disegno di minuziosa attenzione di Andrea Stanisci, dalla ‘macchina della musica’, diretta dal Maestro Marco Boemi. Effetti di luce, a cura di Eva Bruno, sottolineeranno le grandi suggestioni di questa opera.

Le parole di Maria Rosaria Omaggio: “se al pubblico, e soprattutto ai giovani, arriverà lo stimolo all’emozione della magia del teatro, della grande tradizione lirica Italiana e l’intelligenza arguta del gioco degli scacchi, potremo dirci soddisfatti di “aver dato scacco matto al Covid”.

link www.tls-belli.it/rigoletto/

9 settembre 2020
Candidati, si riprende a fine ottobre
La FIDE ha comunicato oggi che il Torneo dei Candidati riprenderà con il girone di ritorno a fine ottobre, di nuovo a Ekaterinburg, dove era stato giocato il girone di andata. Sede di riserva Tbilisi.  Ricordiamo che alla fine del girone di andata erano al comando Vachier-Lagrave e Nepomniachtchi con 4.5 su 7; poi in 4 staccati di un punto: Caruana, Giri, Wang Hao e Grischuk; infine con 2.5 Ding Liren e Alekseenko.

 

3 settembre 2020
Kasparov e Carlsen a Fischerandom
La prossima settimana a Saint Louis (USA) si gioca un torneo on-line a ‘Chess960’ (ovvero il ‘Fischerandom’ in cui la posizione iniziale dei pezzi è sorteggiata), con montepremi di 150 mila dollari messo in palio dal mecenate Sinquefield che per l’occasione ha ribattezzato il gioco dandogli il nome ‘Chess9LX’.
La notizia è che nel torneo giocherà Garry Kasparov e dato che ci sarà anche Magnus Carlsen i due si incontreranno di nuovo dopo 16 anni dall’ultima partita di torneo (disputata nel 2004, ma allora Carlsen aveva solo 13 anni).
In gara tra gli altri anche Fabiano Caruana e Wesley So, e altri sei giocatori, tra i quali Maxime Vachier-Lagrave e il giovane Firouzia.
Tempo di riflessione per la partita 20 minuti più 10 secondi a mossa, con la posizione dei pezzi sorteggiata che verrà resa nota solo 3 minuti prima del via.

1 settembre 2020
Olimpiadi on line: oro ex aequo a Russia e India
La FIDE ha organizzato le Olimpiadi degli Scacchi on-line (partite da 15 minuti): 163 le nazioni al via.
La formula prevedeva gruppi eliminatori successivi: iniziavano le squadre sulla carta più deboli, poi le prime di ogni gruppo passavano a quello superiore, fino al girone finale con in gara le prime 12 in un torneo ad eliminazione diretta per il titolo.
L’Italia ha giocato con Daniele Vocaturo, Danil Dvyrni, Luca Moroni, Alessio Valsecchi, Lorenzo Lodici, Francesco Sonis, Olga Zimina, Marina Brunello, Elena Sedina, Angela Grimaldi, Maria Palma.
Purtroppo non è bastata la bella prova corale degli azzurri per far entrare l’Italia tra le prime dodici squadre nella classifica finale delle Olimpiadi, con i nostri fermi al 13’ posto ex aequo.
Nella finalissima per il titolo tra Russia e India un problema tecnico (disconnessione del collegamento durante le partite) ha creato un serio problema che la FIDE ha risolto – attirandosi molte critiche – assegnando la vittoria ex aequo alle due compagini.

19 luglio 2020
Domani, 20 luglio, la Giornata Mondiale degli Scacchi

Domani, 20 luglio, si celebra la Giornata Internazionale degli Scacchi (International Chess Day), una giornata per celebrare gli scacchi, e da parte della Federazione Internazionale degli Scacchi si desidera rinforzare questa tradizione.
Negli anni scorsi molti appassionati si sono uniti in questa celebrazione, e grazie a ciò è stato ottenuto un successo clamoroso: molte persone e istituzioni “dall’esterno” del mondo degli scacchi hanno fatto eco alla campagna, e così si è riusciti nell’intento di attirare più persone al nostro sport.
Ques’anno si potrà anche contare sull’inestimabile supporto delle Nazioni Unite e dell’UNESCO.
Inoltre alcune personalità della FIDE, il Presidente Arkady Dvorkovich, Viswanathan Anand, Vladimir Kramnik, Levon Aronian, e la campionessa cinese Hou Yifan, daranno vita ad un grade evento: “Chess for Recovering Better”.
L’evento sarà trasmesso in diretta dalle Nazioni Unite ed anche su FIDE’s Youtube Channel. 

17 maggio 2020
Carlsen vince torneo USA on-line
Rex Sinquefield, il miliardario americano del Saint Louis Chess Club, ha sponsorizzato una nuova (la seconda) edizione del ‘Clutch Chess on-line’, torneo con una formula particolare per renderlo incerto sino all’ultima partita. Mettendo in palio 265 mila dollari si è ripreso il record del più alto montepremi per un singolo torneo on-line.
Ha vinto Carlsen che in finale ha sconfitto da Caruana dopo un combattutissimo match.
Alla fine Carlsen ha incassato 75.000 dollari, Caruana 67.000.

9 giugno 2020
Pari la partita a scacchi spaziale del cinquantenario (50 anni dal primo incontro Terra-Spazio)

E’ stata giocata oggi ed è terminata in parità dopo 21 mosse la partita a scacchi per ricordare i 50 anni dalla prima partita a scacchi ‘spaziale’, giocata il 9 giugno 1970 tra Base Terra e gli astronauti della Soyouz 9.
Allora gli astronauti erano in orbita, questa volta si trovavano nella Stazione Spaziale Internazionale.
Come 50 anni fa la partita è terminata in parità.
Hanno giocato gli astronauti Anatoly Ivanishin e Ivan Vagner, mentre dalla Terra giocava il Grande Maestro Sergey Karjakin, che si trovava nel Museum of Cosmonautics, una delle principali attrazioni turistiche di Mosca.
Alla fine Sergey Karjakin ha detto che era molto emozionato.
800 mila appassionati hanno seguito in diretta la partita

Le mosse della partita
Anatoly Ivanishin & Ivan Vagner – Sergey Karjakin
(Apertura Spagnola)
1.e4 e5 2.Cf3 Cc6 3.Ab5 a6 4.Axc6 dxc6 5.0-0 Ae6 6.b3 c5 7.Cxe5 Dd4 8.Cc4 Axc4 9.bxc4 Dxa1 10.Cc3 b5 11.Dh5 Cf6 12.Df3 b4 13.e5 0-0-0 14.Aa3 Dxf1+ 15.Rxf1 bxc3 16.exf6 cxd2 17.Da8+ Rd7 18.Dd5+ Rc8 19.Da8+ Rd7 20.Dd5+ Re8 21.De4+ Rd7 patta per scacco perpetuo

50 anni fa, il 9 giugno 1970, la prima partita ‘spaziale’ fu giocata dai due componenti l’equipaggio della ‘Soyuz 9’, gli astronauti Vitaly Sevastianov e il comandante Adrian Nikolajev (marito di Valentina Tereshkova, prima donna ad andare nello spazio), mentre, dal Centro di controllo a Terra di Baikonur, giocavano l’addetto ai controlli Viktor Gorbatko e il generale Nikolai Kamanian.
La partita fu giocata il 9 giugno, giornata di riposo per i due astronauti, tra la 141a e la 144a orbita della Soyuz, durò sei ore, anche perché doveva essere interrotta ogni volta che la navetta spaziale si trovava sulla faccia non visibile della Luna e terminò pari dopo 36 mosse.

Allora fu usata una speciale scacchiera costruita da un giovane ingegnere, Mikhail Klevtsov, con i pezzi che si ‘incastravano’ nelle caselle attraverso apposite csnalature, in modo da non volar via data l’assenza di gravità. Oggi è conservata nel Museo degli Scacchi della Federazione Russa.

Questa volta gli astronauti hanno usato una scacchiera in velcro, ultra leggera per questioni di protocollo; i pezzi, in plastica e abbastanza grandi da poter esser distinti in video, vi aderivano in modo da non svolazzare dappertutto, data l’assenza di gravità.
Scacchiera e pezzi in velcro furono utilizzati per la prima volta nella missione spaziale Expedition 17 (agosto 2008) e da allora hanno trovato ufficialmente posto sulla Stazione Spaziale.
Li portò a bordo Greg Chamitoff, astronauta NASA e discreto giocatore.

8 giugno 2020
Partita spaziale
La Federazione Mondiale informa che Sergey Karjakin giocherà domani una partita a scacchi contro gli astronauti della International Space Station: Anatoly Ivanishin e Ivan Wagner. Il match è organizzato per celebrare i 50 anni della prima partita giocata tra Base Terra e Astronauti in orbita il 9 giugno 1970.

Sergey Karjakin giocherà dal Museum of Cosmonautics, una delle principali attrazioni turistiche di Mosca.
L’evento sarà trasmesso in diretta.
Martedì 9 giugno, ore 11

Links:
https://ruchess.ru/en
https://kosmo-museum.ru
https://www.roscosmos.ru

5 giugno 2020
La ‘Partita’ di Marostica slitta al 2021
Rinviata al settembre 2021 la storica «Partita a Scacchi» a personaggi viventi di Marostica (Vicenza).
La Partita a Scacchi, una delle più celebri rievocazioni storiche italiane, a cadenza biennale negli anni pari, era in programma per l’11, 12 e 13 settembre e sarà rinviata al week end del 10, 11 e 12 settembre 2021.
«È stata una decisione difficile – ha dichiarato il presidente di Associazione Pro Marostica, Simone Bucco – ma abbiamo voluto dare priorità alla sicurezza dei numerosissimi volontari e figuranti e del pubblico e sarebbe stato impossibile, vista la normativa attuale per lo spettacolo dal vivo, rispettare le regole di distanziamento sociale e sanificazione senza snaturare la rievocazione».

3 giugno 2020
Lindores Abbey, vince Dubov!
Il russo Daniil Dubov, 24 anni, ha vinto (a sorpresa) la seconda prova, del ‘Chess Tour’, il ‘Lindores Abbey Rapid’.
Ricordiamo che il regolamento prevedeva che dopo il girone i primi 8 passavano alle sfide ad eliminazione diretta su tre mini match di 4 partite ciascuno (in caso di 2-2 decisiva partita a gioco lampo, definita ‘armageddon’, bianco 1 minuto in più, ma il pari equivale a vittoria del nero).
E in questa fase a eliminazione si sono registrate le sorprese.
La prima era che Nakamura, dopo aver eliminato Aronian, ha sconfitto Magnus Carlsen in semifinale: ha perso il primo mini-match 3-0 e poi ha vinto il secondo 2.5-1.5; il terzo si è concluso con una vittoria per parte e due patte e così si è andati alla ‘armageddon’, che Carlsen ha perso per un brutto errore dopo 40 mosse.
Dall’altra parte Dubov, che nei quarti aveva eliminato Karjakin, eliminava in semifinale il cinese Ding Liren vincendo i primi due mini match.
La finale vedeva Nakamura battere Dubov (con due vinte, una persa e una pari) nel primo mini match, ma poi lo statunitense perdeva il secondo (una vinta per Dubov e tre pari). Il terzo si è concluso con una vittoria per parte e due patte e così anche questa volta si è andati alla decisiva ‘armageddon’, che è stata vinta da Dubov.

30 maggio 2020
‘Lindores Abbey’, Carlsen esce in semifinale!
Risultati inattesi nelle semifinali del torneo rapid on-line. Dubov ha travolto Ding-Liren e Nakamura ha eliminato Carlsen!
Domani riposo, da lunedì 1 giugno la finale.

27 maggio 2020
‘Lindores Abbey Rapid’, semifinali
Nei quarti Carlsen e Nakamura vincono facilmente, più faticoso il successo di Dubov e battaglia fino all’ultima partita di spareggio ‘lampo’ tra i due cinesi, con sofferta vittoria di Ding Liren.
Semifinali:
Carlsen – Nakamura
Dubov – Ding Liren

22 maggio 2020
Lindores Abbey Rapid on-line
Conclusa la prima fase (girone) della seconda tappa del ‘Chess Tour’ con montepremi totale di un milione di dollari.
Montepremi della prova 150.000 $ (di cui 45.000 al vincitore).
Classifica: Nakamura 7,5; Karjakin 7; Ding Liren 6; Carlsen 6; So 6; Yu Yangyi 6; Dubov 5,5; Aronian 5,5; Grischuk 5,5; Firouzja 4,5; Duda 4; Wei Yi 2,5

Sorprende Karjakin, Grischuk eliminato per spareggio tecnico.
Da domani (23 maggio) i quarti di finale. Abbinamenti:
Nakamura – Aronian
Karjakin – Dubov
Yu Yangyi – Ding Liren
So – Carlsen

10 maggio 2020-05-10
La Cina vince l’ “Online Nations Cup”
Pareggiando la sfida finale con gli Stati Uniti, la Cina si è aggiudicata il torneo, avendo concluso al primo posto il girone.

9 maggio 2020-05-09
Online Nations Cup: finalissima Cina-USA
Gli Stati Uniti infliggendo ai cinesi l’unica sconfitta nel decimo turno (ultimo del girone di ritorno), si sono qualificati per la finale superando per solo mezzo punto individuale la sorprendente Europa.
Classifica finale girone: Cina punti squadra 17 (individuali 25,5), USA 13 (22), Europa 13 (21,5), Russia 8 (19,5), India 5 (17,5), Resto del mondo 4 (14,5).

7 maggio 2020
“Online Nations Cup” al giro di boa

Cina al comando a metà gara nel torneo online organizzato dalla Federscacchi mondiale.
I cinesi hanno pareggiato con la Russia e vinto con tutti gli altri.
Il girone di ritorno termina sabato 9, domenica 10 finale primo posto tra le prime due classificate.

Classifica alla fine del girone di andata, dopo 5 turni: Cina punti 13; Europa 11; USA e Russia 10; India 8,5; Resto del mondo 7,5.

Le formazioni

Russia  Jan Nepomniashchij – Vladislav Artemiev – Sergej Karjakin – Aleksandra Gorjachkina  – Riserve: Dmitrij Andrejkin e Olga Girja  

Stati Uniti  Fabiano Caruana – Hikaru Nakamura – Wesley So – Irina Krush
Riserve: Leinier Perez e Anna Zatonskih
 
Europa  Maxime Vachier-Lagrave – Levon Aronian – Anish Giri – Anna Muzychuk  – Riserve: Jan-Krzysztof Duda e Nana Dzagnidze
 
Cina  Ding Liren – Wang Hao – Wei Yi (2752) – Hou Yifan
Riserve: Yu Yangyi e Ju Wenjun
 
Resto del mondo  Teimour Radjabov – Alireza Firouzja – Bassem Amin – Mariya Muzychuk  – Riserve: Jorge Cori e Dinara Saduakassova
 
India Vishwanathan Anand – Vidit Gujrathi – Pentala Harikrishna – Humpy Koneru  – Riserve: Baskaran Adhiban e Dronavalli Harika

 

4 maggio 2020
Campionato Europeo on-line aperto a tutti
L’Unione Scacchistica Europea (ECU) organizza il campionato Europeo on line, con inizio il 16 maggio. Aperto a tutti, suddivisione in 5 gruppi in base al punteggio ‘elo’
>A. 1000 – 1400
>B. 1401 – 1700
>C. 1701 – 2000
>D. 2001 – 2300
>E. 2300+
Per partecipare ci si deve registrare sul sito di ‘chess.com’; quota di iscrizione 5 euro. Dettagli e regolamento su

ECU E-MAGAZINE APRIL 2020


3 maggio 2020
Magnus Carlsen Invitational
Il torneo ‘on-line’semilampo “Magnus Carlsen Invitational” si è concluso con la vittoria di Magnus Carlsen, che aveva sponsorizzato la gara con un montepremi di 250 mila dollari e invitato a partecipare 7 giocatori.
Prima fase torneo a girone, poi i primi 4 in incontri incrociati (primo contro quarto e secondo contro terzo e poi finalissima tra i due vincitori).
Classifica girone: Nakamura e Ding Liren punti 15, Carlsen e Caruana 13; Nepomniachtchi 8; Giri e Firouzja 7; Vachier-Lagrave 6.
Semifinali:
Nakamura batte Caruana ( 2 a 2 nelle semilampo, poi Nakamura vince 2-0 il tie-break lampo)
Carlsen batte Ding Liren (2.5 – 1.5).
Finale: Carlsen batte Nakamura (2.5 – 1.5).

16 aprile 2020
Banter Cup, vince Firouzja
Conclusione a sorpresa della Banter Cup on-line. Ieri in finale il giovane (17 anni il 18 giugno prossimo) Firouzja ha sconfitto Carlsen, dopo una lotta accanita, per 8.5 a 7.5

13 aprile 2020
Tornei on-line
In queste settimane gli scacchi si sono ‘trasferiti’ sul web e sono numerosi i tornei on-line che vedono in campo anche i giocatori di più alto livello.

Per esempio sabato 11 aprile e a Pasqua sulla piattaforma francese europe-echecs è stato giocato il torneo lampo (3 minuti base e 2 secondi di incremento a mossa) “C’Chartres Echecs”  con ben 342 iscritti tra i quali 35 GM (5 femminili).
11 turni, concludono alla pari con 10 punti Baadur Jobava, che vince per spareggio tecnico, e il giovane astro sorgente Alireza Firouzja, iraniano ma in procinto di diventare francese a tutti gli effetti. Ottima prova del nostro Luca Moroni con con 9 punti e mezzo si piazza al 3-4’ posto con il GM Maxime Lagarde. Moroni è stat il solo giocatore con elo inferiore ai 2500 punti ad inserirsi tra i primi 10 (segnaliamo Ivanchuk e Mamedov al quinto posto ex aequo con altri con 9 punti).

Domenica 12 aprile, giorno di Pasqua, è stato giocato sulla piattaforma di gioco on line Lichess un match di gioco lampo tra una rappresentativa italiana (Danyyil Dvirnyy, Pier Luigi Basso, Luca Moroni, Roberto Mogranzini, Pierluigi Piscopo, Artem Gilevych e Lorenzo Pescatore) e la squadra russa del Molodezhka (Daniil Yuffa, Vladimir Potkin, David Paravyan, Maksim Chigaev, Mikhail Antipov, Semyon Lomasov e Dmitry Kryakvin) battezzato ‘Match dell’amicizia Italia-Russia, contro il covid-19”. Poco da fare per i nostri contro i forti avversari che hanno vinto 69-29

Il 15 aprile si giocherà la finale della Banter Blitz Cup (3 minuti a testa senza incremento) che potrà essere seguita sulla piattaforma di gioco ‘chess24’. Di fronte Magnus Carlsen e Alireza Firouzja. Al vincitore 14 mila euro al perdente 9 mila.
Carlsen è arrivato alla finale battendo due spagnoli, poi Mamedov, Cheparinov, Grandelius e Sjugirov. Firouzja è arrivato alla finale vincendo con la Skripchenko, poi con Oleksyenko, ressinet, Bluebaium, Meier e Narayanan.

Infine segnaliamo dal 18 aprile al 3 maggio prossimi il “Magnus Carlsen Invitational” torneo a inviti con otto giocatori e montepremi, offerto da Carlsen,  di 250.000 dollari, dei quali 70.000 andranno al vincitore e 15.000 all’ultimo classificato. 
Con Carlsen in gara Caruana, Ding Liren, Nepomniachtchi, Vachier-Lagrave, Giri, Nakamura e Firouzja.
Si potranno seguire le partite sul sito www.chess24.com.

7 aprile 2020
Chiacchierata scacchistica

https://www.radiopopolare.it/podcast/a-casa-con-voi-di-lun-06-04/
 
quasi 15 minuti a partire da da  1.o5

 

29 marzo 2020
Caruana è arrivato a casa.
Non è certo stato un rientro facile, ma alla fine Caruana è riuscito ad arrivare a casa, a St. Louis negli USA.
Caruana, insieme ad altri partecipanti al Torneo dei Candidati e ad alcuni giornalisti, è arrivato a Rotterdam (Olanda) con un volo privato, un LearJet della FIDE, superando il blocco aereo grazie a una deroga speciale (il presidente della FIDE (la Federscacchi Mondiale) Dvorkovich come noto è amico di Putin.
Da Rotterdam Caruana con un’auto ancora della FIDE è stato portato a Schipol e qui è stato imbarcato su un aereo per gli Stati Uniti. E alla fine ha raggiunto St. Louis, dove risiede.

 

26 marzo 2020
Sospeso il Torneo dei Candidati
La Russia ha annunciato la sospensione dei voli a partire da domani, 27 marzo, pertanto la FIDE non potendo garantire il rientro dei giocatori a fine torneo ha sospesa il Torneo dei Candidati. I giocatori partiranno subito per le proprie residenze. La classifica fine congelata dopo il girone di andata, Il Torneo dei Candidati riprenderà appena possibile con il girone di ritorno.

 

25 marzo 2020
Torneo dei Candidati
Alla fine del girone di andata sono al comando Vachier-Lagrave e Nepomniachtchi con 4.5 su 7; seguono in 4 staccati di un punto: Caruana, Giri, Wang Hao e Grischuk; chiudono con 2.5 Ding Liren e Alekseenko.

23 marzo 2020
Caruana non abbandona il torneo in corso in Russia e rischia di non rientrare negli USA
Fabiano Caruana, impegnato in questi giorni nel Torneo dei Candidati a Ekaterinburg in Russia, ha confermato in una intervista di aver saputo che Trump ha intimato a tutti i cittadini americani all’estero di rientrare subito negli USA, perché poi non sarà più permesso.
Ma Caruana, italo-statunitense, ha detto di voler continuare a giocare e che è consapevole del fatto che, se le cose non cambieranno entro la fine del torneo (4 aprile) molto probabilmente non potrà rientrare in USA e rimarrà bloccato da qualche parte.
(sue parole riportate nell’intervista sul sito della FIDE, www.fide.com)

17 marzo 2020
Iniziato il Torneo dei Candidati
Iniziato oggi a Ekaterinburg in Russia il Torneo dei Candidati, il cui vincitore diverrà lo sfidante ufficiale di Magnus Carlsen attuale campione del mondo in carica, per il titolo iridato.
Si gioca fino al 3 aprile con un giorno di riposo ogni tre di gioco. 
Otto i giocatori in gara (in ordine di sorteggio): Maxinm Vachier Lagrave (Francia) Ding Liren (Cina) Anish Giri (Olanda) Alexander Grischuk (Russia) Kirill Alekseenko (Russia) Ian Nepomniachtchi (Russia) Wang Hao (Cina) Fabiano Caruana (USA). 
Il cinese Ding Liren è il principale favorito insieme all’italo-statunitense Fabiano Caruana.
Ciascun giocatore incontrerà tutti gli altri due volte, una con i pezzi bianchi l’altra con i pezzi neri. Montepremi di 500 mila euro. 
Ieri conferenza stampa di presentazione, interviste ai giocatori e inaugurazione ufficiale 
I due cinesi hanno fatto due settimane di ‘quarantena’ a Mosca con tutto il loro staff prima dell’inizio del torneo.
I giocatori sono sistemati in una sala chiusa in cui il pubblico non può accedere.
Nei primi 5 minuti sono ammessi giornalisti e fotografi.
Numerosi i siti che trasmettono in diretta le partite; anche in Italia alcuni giocatori le seguono e le commentano sul web.
 Link sul sito della Federscacchi mondiale (ww.fide.com)

 

14 marzo 2020

Grand Prix femminile a Losanna

Conclusa a Losanna la terza prova del Grand Prix femminile: vincono con 7 su 11 Dzagnidze (Geo) e Goryachkina (Rus), ottima terza l’outsider ventenne Abdumalik (Kaz) 6.5.
Delude la campionesse del mondo, la cinese Ju Weniun, ferma a 4.5

10 marzo 2020

Mondiale Seniores a squadre
Il Mondiale Seniores a squadre a Praga è stato bloccato dopo 7 dei 9 turni previsti; vincono Russia tra gli Over 65, Stati Uniti tra gli Over 50.

 

9 marzo 2020
Sfida Oxford-Cambridge 
Dopo tre sconfitte consecutive negli ultimi tre anni, l’Università di Cambridge ha battuto l’Università di Oxford nella tradizionale sfida a scacchi disputata a Londra sabato 7 marzo.
E’ stata questa l’edizione numero 138.
Quest’anno Cambridge si è imposta nettamente per 5.5 a 2.5, con tre partite vinte e cinque pareggiate.
Bilancio complessivo della sfida dopo 138 incontri: 60 a 56 per Cambridge, con 22 sfide concluse in parità.

 

o6.03.2020

Praga: Mondiale seniores a squadre senza l’Italia

26 nazioni in gara, 105 squadre, oltre 500 giocatori. Sono questi i numeri del campionato del mondo per squadre seniores (over 50) iniziato oggi a Praga.
Nessun problema dunque con il ‘corona virus’.
Manca però l’Italia, che avrebbe giocato con una formazione in grado sulla carta di puntare al podio, perché la Repubblica Ceka ha bloccato i viaggi dal nostro Paese.

 

08.02.2020

Mondiale 2020: Torneo dei Candidati
Dal 15 marzo al 5 aprile prossimi sarà giocato a Ekaterinburg, in Russia, il Torneo dei Candidati, il cui vincitore avrà diritto a sfidare il campione del mondo Magnus Carlsen, titolo iridato in palio, a fine anno.
Sono  noti i nomi degli otto giocatori che daranno vita alla gara, ovvero Fabiano Caruana (USA), Teimour Radjabov (Azerbagian), Anish Giri (Olanda), i cinesi Ding Liren e Wang Hao  ed i russi Alexander Grischuk, Ian Nepomniachtchi e Kirill Alekseenko quest’ultimo grazie alla ‘wild card’ assegnatagli dagli organizzatori.

Con il netto successo a Wijk aan Zee, il super-torneo olandese che in gennaio ha aperto l’anno scacchistico 2020, Fabiano Caruana si è confermato come il maggior favorito per la vittoria nel Torneo dei Candidati.
Da sottolineare che è stata questa la prima vittoria del campione italo-americano a Wijk aan Zee, dopo molte partecipazioni e quasi altrettanti piazzamenti.

Magnus Carlsen dal canto suo si è detto fiducioso di mantenere il titolo: nel frattempo ha portato a 120  consecutive le partite a tempo lungo senza sconfitte. 

 

24.09.2019
Campionati militari NATO, Berlino, 16-20 settembre 2019
Due quarti posti per l’Italia
Vince il torneo individuale Elijah Everett (Germania) con 6.5 su 7.
Cinque giocatori al 2-6’ posto ex aequo con 5.5, tra i quali l’italiano Luigi Delfino, quarto per spareggio.
Gli altri italiani: Alessando Alimonti punti 4.5; Enzo Tommasini, Giuseppe Crapulli, Paolo Violini punti 4; Paolo Tocco punti 3.5.
C’era un settimo azzurro che è ha giocato nella squadra NATO4: Giovanni Abbate punti 2.5.
Italia quarta anche nella classifica a squadre: prima Germania, seconda Polonia, terza Grecia.
Complessivamente 114 partecipanti di 17 nazioni.

19-08-2019

Mondiale programmi di scacchi per computer: secondo un brindisino Dal sito https://www.brindisireport.it/attualita/programmatore-brindisi-secondo-posto-mondiale-scacchi-computer-macao-cina.html Ubaldo Andrea Farina battuto solo dal quattro volte campione Erdogan Gunes, americano. E’ il primo italiano a salire sul podio di questo evento, che si disputa dal 1974 Il programma di scacchi Chiron del brindisino Ubaldo Andrea Farina, già campione italiano in carica, ha conquistato il secondo posto al Campionato del mondo di programmi di scacchi, disputatosi dall’11 al 16 agosto a Macao, in Cina, organizzato al Venetian Resort dall’Icga, l’International computer games association. La manifestazione si è svolta in parallelo all’Internation joint conference of artificial intelligence (Ijcai), cui hanno partecipato centinaia di docenti, ricercatori e studenti di informatica giunti da molti paesi del mondo. La vittoria è andata per la quarta volta consecutiva al programma Komodo dell’americano Mark Lefler mentre il turco Erdogan Günes è l’autore del libro delle aperture di Komodo (le prime mosse vengono scelte da dei database, non sono calcolate dai programmi), mentre si è piazzato terzo alle spalle del brindisino il programma Shredder del tedesco Stefan Meyer-Kahlen. È la prima volta che un programma italiano si classifica tra i primi tre nel campionato del mondo da quando questo è stato organizzato per la prima volta nel 1974 a Stoccolma, fa sapere il programmatore Ubaldo Andrea Farina. Al mondiale hanno partecipato in passato anche nomi conosciuti al grande pubblico come Chessmaster, Fritz e soprattutto un prototipo del famoso Deep Blue della IBM che nel 1995 ad Hong Kong non riuscì, clamorosamente, a vincere e poi affrontò in una sfida macchina contro uomo il campionissimo Garry Kasparov nel 1996 e nel 1997. Il vincitore del mondiale di programmi di scacchi riceve una copia del trofeo Shannon intitolato a Claude Shannon (padre della teoria dell’informazione, che si interessò anche di computer chess, pubblicando nel 1949 l’articolo seminale “Programming a Computer for Playing Chess”), sul quale sono presenti delle targhette con i tre classificati in tutti i mondiali disputati dal ’74. Finalmente ci sarà, quindi, anche un programma italiano nel palmares. Il campionato con un doppio round robin da 10 partite a testa con controllo a tempo da 90′ di base più 15″ per mossa. Mediamente le partite sono durate 3 ore e mezza ciascuna. L’hardware utilizzato dai partecipanti era libero e tra i più impressionanti ci sono stati il cluster dell’Università di Bayreuth utilizzato dal tedesco Johannes Zwanzger, composto da 1200 core Intel Xeon E5-2630, e i 128 core Intel Xeon Platinum 8168 utilizzati da Komodo. Farina ha utilizzato un’istanza con 48 core Intel Xeon Platinum 8175M di un noto servizio cloud. La maggior parte dei programmi partecipanti utilizza algoritmi classici della computer chess, mentre due, Jonny e Shredder, hanno la funzione di valutazione costituita da reti neurali che molto si sono diffuse anche in questo settore negli ultimi due anni (vedasi le pubblicazioni della Deep Mind di Google su AlphaZero). L’anno prossimo il mondiale si terrà di nuovo insieme alla conferenza Ijcai e sarà in Giappone. Forse nel 2022 potrebbe disputarsi in Italia quando l’Ijcai avrà luogo a Bologna. Ubaldo Andrea Farina spera che il suo risultato risultato “possa spingere qualche ragazzo a cimentarsi nello sviluppo di un suo programma e magari fare meglio per allora”.

19.08.2019

29.07.2019
Campionati di Categoria e Semifinali Campionati Italiani Assoluto, Femminile e Under 20
La bella cittadina di Spoleto ha ospitato dal 20 al 28 luglio i Campionati di Categoria e le Semifinali dei Campionati Italiani Assoluto, Femminile e Under 20. Le Semifinali qualificavano per le finali scudetto in programma a Padova a fine novembre.
Vi hanno preso parte 91 giocatori, suddivisi in 6 tornei.
Per le ragazze e i giovani ultima edizione delle Semifinali, dal prossimo anno le qualificazioni avverranno tramite la Semifinale dell’Assoluto, anche perché molte giocatrici e molti Under 20 hanno comunque preferito i Campionati di Categoria (anzi tutti i neo campioni sono Under 20!)
Molto combattuta ed equilibrata la semifinale dell’Assoluto: alla fine ha vinto il veterano Fabrizio Bellia (Milano) che partito con una sconfitta al primo turno ha poi recuperato e si è imposto per spareggio tecnico su Artem Gilevych (Bologna). Si è qualificato per la Finale anche Alberto Barp (Belluno) terzo per spareggio tecnico su Stefano Yao (Torino), che ha perso la partita finale con Bellia, e su Andrea Favaloro (Palermo).
Nel Femminile vittoria della torinese Marianna Raccanello, 16 anni, davanti a Tea Gueci (Palermo), terza Maria Palma (Biella) e quarta Maria Andolfatto (Bergamo), tutte qualificate per la finale; nulla da fare per la pur combattiva sedicenne Angela Grimaldi (Bari).
Tre alla pari al primo posto nell’Under 20: i gemelli trevigiani Antonio (primo per spareggio tecnico) e Leonardo Loiacono e la bravissima Desirée Di Benedetto (Roma); si è qualificato per la finale anche Ieysaa Bin-Suhayl di Nuoro.
Quanto ai Campionati di Categoria, ecco i vincitori (i tornei 2 Naz e 3 Naz sono stati unificati).
Candidati, Alessandro D’Angerio (Ostia, Rm);
1 Naz, Ludovico Serloni (Ancona), 13 anni;
2 Naz, Enrico Ciriolo (Teramo), 15 anni, che prevale per spareggio tecnico sulla riminese Claudia Scarpa, 17 anni;
3 Naz, Lorenzo Masera (Ancona);
NC, Angelo Tufano (Sorrento, Na).
Classifiche complete su https://www.scacchinazionali.it/

20.07.2019
Giornata Mondiale degli Scacchi
Oggi, 20 luglio, si celebra la Giornata Mondiale degli Scacchi, proclamata dall’Unesco sin dal 1966.
La data scelta è il giorno della costituzione della FIDE ( la Federazione Mondiale, acronimo del francese Federation Internationale Des Echecs) avvenuta nel 1924 a Parigi. In quei giorni ci fu anche un torneo che si svolse proprio durante le ottave Olimpiadi moderne: gli scacchi erano stati inseriti nel programma olimpico (!), soprattutto grazie all’opera di Alexander Alekhine.
Gli scacchi rstarono nel programma olimpico ufficiale anche nel 1928, poi furono esclusi essendo i giocatori considerati ‘professionisti’.
Nel 1951 il CIO ha autorizzato la FIDE a chiamare ‘Olimpiadi’ i mondiali a squadre di scacchi.

15.07.2019
Campionati Italiani Under 16, finale
Si sono svolti a Salsomaggiore (Pr) i Campionati Italiani Under 16 del 2019. Al via 939 giocatori, 705 maschi e 234 femmine, suddivisi ciascuno in 5 gruppi per fascia di età.
I campioni e le campionesse Under 8, 10, 12, 14 e 16, femminili e maschili. Rispettivamente:
Lavinia Cara Romeo (Catania), Bianca Pavesi (Milano), Giulia Sala (Monza), Elisa Cassi (Bergamo), Melissa Maione (Chieti), Nicolas Nassa (Roma), Ottavio Mammi (Modena), Vittorio Cinà (Palermo), Leo Titze (Milano), Gabriele Lumachi (Brescia).

1.7.2019
Campionati Italiani Under 16
Salsomaggiore Terme – Palazzo dei Congressi –
dal 7 al 14 luglio 2019
https://www.scacchinazionali.it/

18.06.2019
Torneo delle Candidate (finale)
Concluso il Torneo delle Candidate con la netta vittoria della Goryachkina, già prima matematicamente a due turni dalla fine.
Classifica finale:
1. Goryachkina 9,5/14
2. A. Muzychuk 8
3-4. Lagno e Tan Zhongyi 7
5-6. Dzagnidze e M. Muzychuk 6,5
7. Kosteniuk 6
8. Gunina 5,5

8.06.2019
Torneo delle Candidate
Concluso il girone di andata del “Torneo delle Candidate”, la cui vincitrice si batterà per il titolo mondiale femminile con la detentrice Ju Weniun (Cina) probabilmente entro fine anno.
Il torneo è stato ripristinato dopo molti anni nell’ambito della riforma del mondiale femminile voluta dal nuovo presidente della FIDE, Arkady Dvorkovich.
Sono state ammesse otto giocatrici selezionate direttamente dalla FIDE, dato che per questa volta non c’erano i tempi tecnici per effettuare gare di qualificazione.
La classifica a metà gara vede al comando la russa Alexandra Goryachkina con punti 5.5 su 7; seguono Nana Dzagnidze (Georgia) e Katerina Lagno (Russia) 4; le sorelle Anna e Maria Muzychuk (Ucraina) e le russe Alexandra Kosteniuk e Valentina Gunina con 3, infine la cinese Tan Zhongy con 2.5.
Il torneo è in corso nella città russa di Kazan, sulle rive del Volga. Si gioca fino al 18 giugno (con prossimi riposi l’11 e il 15), con un montepremi di 200 mila euro.

4.06.2019
Mitropa Cup – finale
Buona prova delle teen-ager italiane (Tea Gueci, Alessia Santeramo, Maria Palma, Maria Andolfatto e Marianna Raccanello) nella ‘Mitropa Cup’ femminile; le azzurrine si sono battute con grande grinta (poche delle loro partite sono terminate prima della quinta ora di gioco) e all’ultimo turno hanno conteso alle Ungheresi il terzo posto: ma il pari con le magiare non è bastato e così le nostre sono finite quarte, con qualche punto perso per inesperienza. 3 gli incontri vinti, 3 pareggiati e 2 persi (con le prime due classificate).
Positiva anche la prova dei giovani azzurri (Andrea Stella, Francesco Sonis, Luca Shytaj, Lorenzo Lodici ed Edoardo Di Benedetto) che, battendo la Svizzera nell’ultimo turno, hanno concluso al sesto posto confermando la graduatoria della vigilia. Per i nostri 3 incontri vinti, 2 pareggiati e 4 persi.
La ‘Mitropa Cup’ , competizione a squadre per le Nazioni dell’Europa centrale, è stata giocata a Zdravilišče Radenci (Slovenia) sito ufficiale  http://mitropa2019.si
Classifiche finali –
Open (maschile): Ungheria 12 (22); Rep. Ceka 12 (20.5; Austria 11; Slovacchia 10; Germania 9; Italia 8; Croazia, Svizzera, Slovenia e Francia 7.
Femminile: Croazia 13, Francia 11, Ungheria 10; Italia 9 (18), Rep.Ceka 9 (16.5), Slovenia 8, Austria 7, Svizzera 4, Slovacchia 1.

3.06.2019
Mitropa Cup (8)
Nel penultimo turno del torneo la squadra maschile perde con la Croazia.
Domani ultimo turno con l’Italia femminile che si gioca il terzo posto con l’Ungheria.

2.06.2019
Mitropa Cup (7)
Nuova sconfitta per i ragazzi con la Slovacchia (ha riposato Shitay), mentre le ragazze battono la Svizzera (ha riposato Andolfatto) e domani riposano. Martedì ultimo turno.

1.06.2019
Mitropa Cup (6)
Nella sesta giornata i ragazzi battono la Francia (ha riposato Di Benedetto), mentre le ragazze pareggiano con l’Austria (ha riposato Raccanello)

31.05.2019
Mitropa Cup (5)
L’Italia maschile perde con l’Ungheria (ha riposato Sonis).
Le ragazze vincono con la Slovenia (ha riposato Palma).

30.05.2019
Mitropa Cup (4)
Nel quarto turno i ragazzi perdono con la Repubblica Ceka (ha riposato Di Benedetto), le ragazze perdono con la Francia (ha riposato Andolfatto).

29.05.2019
Mitropa Cup (3)
Nel terzo turno gli azzurri pareggiano con la Germania (ha riposato Lodici), le ragazze perdono con la Croazia (ha riposato Raccanello).

28.05.2019
Mitropa Cup (2)
Nel secondo turno gli azzurri pareggiano con l’Austria (ha riposato Di Benedetto).
Le ragazze (ha riposato Santeramo) pareggiano con la Repubblica Ceka.

27.05.2019
Mitropa Cup
Iniziata oggi a Zdravilišče Radenci in Slovenia la ‘Mitropa Cup’ competizione a squadre per le Nazioni dell’Europa centrale: al via Austria, Croazia, Rep, Ceka, Francia, Germania (solo nel maschile), Ungheria, Slovacchia, Slovenia, Svizzera e Italia. Si gioca, fino al 4 giugno.
La formazione maschile dell’Italia è composta da Andrea Stella, Luca Shytaj, Francesco Sonis, Lorenzo Lodici ed Edoardo Di Benedetto.
La formazione femminile da Tea Gueci, Alessia Santeramo, Maria Andolfatto, Marianna Raccanello e Maria Palma.
Clamoroso avvio delle ragazze che vincono 4-0 con la Slovacchia (ha riposato Palma).
Vincono anche i ragazzi (ha riposato Shytaj)  con la Slovenia 2.5 – 1.5.

19.5.2019
Leonardo e gli scacchi a “èStoria” – Gorizia, 25 maggio (con diretta streaming)
Nella grande manifestazione culturale “èStoria” in programma a Gorizia nel prossimo week-end, si parlerà anche di ‘Leonardo e gli scacchi’,  un aspetto poco analizzato del grande genio vinciano.
Leonardo contribuì a illustrare il ‘De ludo scachorum’ di Luca Pacioli disegnando per i diagrammi pezzi di nuova concezione, ma fu anche il promotore, se non l’ideatore, del moderno arrocco in una sola mossa, quasi un antidoto alla nuova potenza della Regina che a fine Quattrocento poté muovere liberamente su traverse, colonne e diagonali.
Insieme a Giuseppe O. Longo (Professore Emerito di Teoria dell’informazione dell’Università di Trieste) e al matematico Umberto Bottazzini, ne parlerà Adolivio Capece.
La conversazione è in programma sabato 25 maggio, dalle ore 16 alle 17.30, nel Palazzo De Grazia (via Oberdan 15) con diretta streaming, che sarà possibile seguire collegandosi con il sito   www.estoria.it

14.05.2019
Trofeo Scacchi Scuola 2019 

Dal 9 al 12 maggio è stato giocata a Policoro (Matera) la fase finale della terza edizione del Trofeo Scacchi Scuola, manifestazione di scacchi a squadre (maschili/miste e solo femminili) riservata alle scuole dalle elementari alle superiori. Grande successo per la manifestazione con 330 squadre al via per oltre 1600 studenti

Scudetti alle scuole di Palmanova (Ud), Bologna, Torino, Ancona, Rieti, Montebelluna (Tv) (due) e Sorrento (Na) (tre)

I campioni e i podi
PRIMARIE (miste)  PALMANOVA – BOMBERS Daniele Comisso, Nicola Tonelli, Leonardo e Federico Budai, Nicolò DiMaggio, Cristian Elefante
2. Frascati – 3.Gramsci di Beinasco (To)

PRIMARIE (femminili)  CREMONINI ONGARO BOLOGNA Laura Montanari, Alice Cebanu, Elena Cartier-Bresson, Federica Terra, Maddalena. e Giulia Fuccio
2. Maria Immacolata di Roma – 3.Tacito Guareschi di Roma

RAGAZZI (miste)  REVEL MEUCCI TORINO Riccardo Lo Gatto,Francesco Monni, Andrea Chinnelli, Ariedo Berti, Gabriele Barisone
2. Sorrento – 3. Don Bosco di Monticello Conte Otto (Vi)

RAGAZZI (femminili)  I.C.NOVELLI NATALUCCI (1F) ANCONA Chiara Bolognini, Sofia Pergolesi, Sabrina Verdini, Emma Gargiotti, Giulia Bardozzetti, Anna Mazzieri =
2.Falcone Borsellino di Pantigliate (Mi) – 3. Convitto Naz. Falcone di Palermo

CADETTI (miste)  I.C. MONTEBELLUNA 2 – Silvia Bordin, Giorgio Saviane, Giovanni Serraglio, Martina Sartori
2. Asti – 3. Largo Dino Buzzati di Roma

CADETTI (femminili)  IC SORRENTO – Chiara Tufano, Chiara Reale, Annachiara Stinca,  Arianna Tymchuk, Benedegtta Romano, Giulia Stinga
2-I.C. via Mar dei Caraibi di Roma – 3.Falcone Borsellino di Pantigliate (Mi)

ALLIEVI(miste)  IIS EINAUDI-SCARPA MONTEBELLUNA  Leonardo. e Antonio Loiacono. Giovanni Sartor, Andrea Gaudiosi, Andrea Petrella
2. Aristotele di Roma – 3.Mascheroni di Bergamo

ALLIEVI (femminili)  L.S.G. SALVEMINI SORRENTO  – Alice Caneri, Giovanna Savarese, Swami LoMartire, Giulia Cuomo, Lucrezia Fiorentino
2.Avogadro di Biella – 3. Cavour di Roma

JUNIORES (miste)  LSS C.JUCCI RIETI  – Francesco Beccarini, Federico Albini, Leonardo Petrilli, Cristiano Berretoni, Francesco Baiocchi, Leonardo Marcari
2. G.B. Quadri di Vicenza – 3. Mafrconi di Conegliano Veneto (Tv)

JUNIORES (femminili)  L.S.G. SALVEMINI SORRENTO  – M.Teresa Fiorentino, Marika Gargiulo, Gemma Spano, Anna Maria Savarese
2. Casardi di Barletta – 3. De Giorgi di Lecce

risultati completi su  https://www.trofeoscacchiscuola.it/

5.05.2019

Carlsen super star

Le due importanti e nette vittorie con distacco, nel ‘Memorial Gashimov’ (giocato a Shamkir in Azerbagjan) e poi nel ‘Grenke Classic’ (giocato parte a Karlsruhe e parte a Baden-Baden) entrambi nel mese di aprile, hanno confermato la netta superiorità di Magnus Carlsen, salito a 2861 punti nella graduatoria mondiale (lista elo FIDE).  Staccato di ben 45 punti il secondo, Fabiano Caruana, che segue con 2816, poi il terzo giocatore sopra i 2800, il cinese Ding Liren con 2805. C’è chi pensa che Carlsen potrebbe perfino arrivare a sfondare il muro dei 3000 punti! Il prossimo impegno con un torneo a tempo lungo, è a fine giugno, a Zagabria in Croazia, dove il campione del mondo troverà ancora una volta Caruana.

1.05.2019
Campionato Italiano a squadre: finale scudetto
Nonostante alcuni momenti di sbandamento e qualche piccolo patema, alla fine tutto regolare nel campionato Italiano a squadre  a Bressanone: ‘Obiettivo Risarcimento’ di Padova vince il decimo scudetto battendo il circolo ‘Fischer’ di Chieti, mentre Modena supera Marostica per il terzo posto. Retrocedono in A1 Scacchistica Novarese, Steinitz Roma, Asolo Regina Cornaro e Perugia

29.04.2019
Grenke Classic (9)
classifica finale Carlsen 7.5; Caruana 6; Naiditsch e VachierLagrave 5; Svidler, Anand e Aronian 4.5; Vallejo 4; Meier e Keymer 2 – Risultati nono e ultimo turno
Carlsen – VachierLagrave …. 1-0
Caruana – Aronian ……………. patta
Naiditsch – Meier ……………… 1-0
Keymer – Vallejo ………………. 0-1
Anand – Svidler ………………… patta

28.04.2019
Grenke Classic (8)
Abbinamenti e risultati ottavo turno (penultimo)
Svidler – Carlsen …………….. 0-1
Meier – Caruana …………….. 0-1
Vallejo – Naiditsch ………….. patta
Aronian – Anand …………….. patta
VachierLagrave – Keymer … 1-0

27.04.2019
Grenke Classic (7)
Risultati turno 7 – A due turni dalla fine Carlsen al comando con un punto di vantaggio su Caruana, gli altri più indietro.
Carlsen-Aronian …………….. 1-0
Caruana – Naiditsch ……….. 1-0
VachierLagrave – Vallejo .. patta
Anand – Meier …………………. 0-1
Keymer – Svidler ……………. patta

26.04.2019
Grenke Classic (6)
Abbinamenti e risultati turno 6 – Carlsen resta solo al comando
Meier – Carlsen ………………… 0-1
Naiditsch – Anand ……………. 1-0
Vallejo – Caruana ……………… patta
Svidler – VachierLagrave … patta
Aronian – Keymer ……………. patta

25.04.2019
Campionato Italiano a squadre
Da domani, 26 aprile, fino al 1 maggio la cittadina di Bressanone (Bz) ospiterà il campionato italiano a squadre di scacchi, assoluto (Master) e femminile.
Cerimonia di apertura del Master il 26 aprile alle ore 15, inizio partite alle 15.30. La ragazze iniziano nel pomeriggio del 28 aprile. Premiazione per tutti l’1 maggio alle ore 15.30.
Sede di gioco il Centro Cultura Forum di via Roma 9
In gara nel Master si batteranno per lo scudetto e per evitare la retrocessione 16 compagini, con i migliori giocatori italiani e diversi ‘big’ stranieri.
Dettagli sulle squadre su http://www.federscacchi.it/str_cis_sqd_new.php?gir=10414
Nel torneo femminile annunciate 8 squadre, anche in questo caso con le migliori giocatrici italiane e alcune campionesse straniere.

24.04.2019
Grenke Classic (5)
Risultati turno 5 – domani riposo e trasferimento a BadenBaden
Carlsen – Naiditsch …………….. patta
Anand – Caruana ………………… patta
VachierLagrave – Aronian …. patta
Svidler – Vallejo ………………….. patta
Keymer – Meier ………………….. 1-0 (Keymer, 14 anni, vince la sua prima partita, vincendo un finale non facilissimo)

23.4.2019
Grenke Classic (4)
Abbinamenti e risultati turno 4 – Anand affianca Carlsen al comando
Caruana – Carlsen ………….. patta
Aronian – Svidler …………… 1-0
Vallejo – Anand ………………. 0-1
Meier – VachierLagrave … 0-1
Naiditsch – Keymer ………… 1-0

22.04.2019

Europeo femminile
Ottima prestazione di Marina Brunello nell’Europeo femminile: conclude con 7 punti su 11, si piazza al 16’ posto e conquista l’ammissione al Torneo di Selezione per il Mondiale (World Cup) a eliminazione diretta

Grenke Classic (3)
Abbinamenti e risultati turno 3
Carlsen – Anand ………………….. patta
Keymer – Caruana ………………. 0-1
Svidler – Meier ……………………. 1-0
VachierLagrave – Naiditsch … patta
Aronian – Vallejo ………………….. patta

21.04.2019
Buona Pasqua!

Grenke Classic (2)
Abbinamenti e risultati turno 2
Vallejo – Carlsen …………………  0-1 (Carlsen eccezionale, vince un finale molto difficile)
Caruana – VachierLagrave ..  patta
Anand – Keymer …………………  1-0
Naiditsch – Svidler ……………..  0-1
Meier – Aronian …………………  patta

20.04.2019
Carlsen e Caruana nel Grenke Classic
Torna il forte torneo tedesco ‘Grenke Classic’, da oggi fino al 29 aprile con riposo il 25 per il cambio di sede..
I primi 5 turni a Karlsruhe, gli ultimi 4 a Baden Baden..
Lo scorso anno vinse Caruana, staccando di un punto Carlsen.
Risultati primo turno
Keymer – Carlsen …………… 0-1
Svidler – Caruana …………… patta
VachierLagrave – Anand … patta
Aronian – Naiditsch ………… patta
Meier – Vallejo ………………….patta

15.04.2019
Seniores: Mondiale a squadre e Europeo individuale
Da domani a Rodi (Grecia) via al Mondiale Seniores a squadre, con i due gruppi per giocatori da 50 a 64 anni e per giocatori tutti over 65.
La nazionale italiana (nel gruppo 50-64 anni)   punta ad un risultato di prestigio dopo la conquista del titolo Europeo. Gli azzurri sono Sergio Mariotti. Michele Godena, Fabrizio Bellia, Fabio Bruno e Carlo Garcia Palermo.
Si gioca fino al 24 aprile. Superfavoriti gli Stati Uniti.
Intanto ieri si è concluso l’Europeo senior individuale con Fabio Bruno che (nel gruppo 50-64 anni) dopo essere rimasto al comando per i primi 7 turni è poi purtroppo crollato sul filo di lana perdendo gli ultimi due incontri: così alla fine si è dovuto accontentare di un comunque positivo sesto posto.
Sito https://rodoschess2019.com/2018/12/10/world-senior-team-chess-championships/

Mondiale ciechi
Conclusa a Quartu Sant’Elena (Cagliari) la 14ª edizione del Campionato Mondiale per non vedenti e ipovedenti. In totale i partecipanti sono stati 86. Nove gli italiani, tra i quali una giocatrice, la veneta Erica Pezzolato.
Ha vinto Nikac Predag (Montenegro) solitario con 7.5 su 9.
Miglior azzurro Marco Casadei, 26’ ex aequo con 5 punti.
Sito per risultati e classifiche complete http://www.scacchicagliari.it/

9.4.2019
Shamkir, Memorial Gashimov – finale
Magnus Carlsen vince anche l’ultima partita e conclude con a 7 su 9 con 2 punti di vantaggio su Ding Liren e Karjakin. Poi a 4.5 Grischuk, Anand, Radjabov. Seguono Topalov e Navara 4; Mamedyarov 3.5; Giri 3.

8.4.2019
Shamkir, memorial Gashimov (8): Carlsen dilaga
Magnus Carlsen batte Karjakin nell’ottavo turno del torneo e vince la competizione con una giornata di anticipo! Domani conclusione con lotta aperta per le piazze d’onore.

7.4.2019
Shamkir – Memorial Gashimov (7)
Nel settimo turno Carlsen batte Giri, tutti gli altri pareggiano. Così a due giornate dalla fine Magnus è al comando con 5 punti, seguito da Karjakin con 4.5. Domani lo scontro diretto.
Staccati gli altri: Grischuk, Radjabov, Anand, Navara, Topalov e Ding Liren sono tutti appaiati a 3.5.

6.4.2019
Shamkir – Memorial Gashimov (6)
Nel sesto turno Karjakin batte Anand e affianca Carlsen al comando.
I due hanno un punto di vantaggio sugli inseguitori.

4.4.2019
Shamkir – Memorial Gashimov (5)
Nel quinto turno Ding Liren viene sconfitto da Navara!
Carlsen sempre solo al comando con 3.5, seguito da Anand che dopo la sconfitta con Magnus ha recuperato battendo Mamedyarov e Giri.
Domani riposo.

2.4.2019
Shamkir – Memorial Gashimov (3)
Dopo tre turni Carlsen solo in testa con due vittorie (Anand e Navara) e un pareggio.
A 2 punti Karjakin (vinta con Giri) e Ding Liren (vinta con Grischuk)

31.03.2019
Carlsen al Shamkir Chess
Torna a giocare Magnus Carlsen nella sesta edizione del super-torneo di Shamkir, cittadina dell’Azerbaigian, in memoria di Vugar Gashimov.
Dal 31 marzo al 9 aprile (riposo il 5).
I partecipanti in ordine di sorteggio
Giri; Karjakin; Grischuk; Radjabov; Anand; Navara; Carlsen; Mamedyarov; Ding Liren; Topalov.
Nel primo turno tutti pareggi.

29.3.2019
Campionato Europeo (finale)
Vince il titolo il favorito della vigilia, il russo Vladislav Artemiev, 21 anni, con 8.5 su 11 per spareggio tecnico sull’outsider svedese Nils Grandelius, 26 anni. 9 i giocatori a 8 punti, per il terzo posto la spunta il polacco Piorun.

Punteggio degli azzurri: Vocaturo 7 (36-58′ ex aequo); Moroni 6.5; Basso e Godena 6; Edoardo Di Benedetto 5.5; Lodici 5; Tea Gueci 4.4; Desirèe Di Benedetto e Maria Andolfatto 4; Valsecchi 3.5 (ritirato al 7’ turno)

25.03.2019
Campionato Europeo
Punteggio degli azzurri dopo 6 turni.
Moroni 4; Vocaturo, Valsecchi, Godena 3.5; Basso, Lodi, Di Benedetto 3;
Tea Guecdi e Desiree Di Benedetto 2.5; Andolfatto 1.

18.3.2019
Campionato Italiano a squadre (2020)
Disputati dal 15 al 17 marzo i gironi di serie A1 del campionato italiano a squadre.
Varese, Venezia e Fermo vincono il proprio girone e sono promosse in Serie Master 2020!
Partenopea Jolly e Centro Scacchi Palermo vincono i rispettivi sottogruppi e vanno allo spareggio per definire la quarta promossa.

14.3.2019
Mondiale a squadre (finale)
All’ultimo turno la Russia batte l’India e la Cina agguanta il terzo posto.
Nel femminile Georgia terza grazie al miglior punteggio individuale rispetto all’Ucraina.
Classifica finale open
Russia punti 16 su 18
Inghilterra 13
Cina 12
India e USA 11
Iran e Azerbagian 8
Kazakhstan e Svezia 4
Egitto 3
Classifica finale femminile
Cina punti 18 su 18
Russia 14
Georgia 12 e 23 individuali
Ucraina 12 e 20.5 individuali
Kazakhstan 10
India 9
USA 7
Armenia e Ungheria 4
Egitto 0

13.3.2019
Mondiale a squadre (8)
Russia e Cina campioni un turno prima della fine.
La Cina batte gli USA e Inghilterra e India pareggiano, così la Russia si ritrova matematicamente campione del mondo a squadre un turno prima della fine.
Stessa cosa nel torneo femminile ma per la Cina, prima già al penultimo turno grazie al pareggio tra Russia e Ucraina.
Domani nona e ultima giornata per definire le piazze d’onore.

12.3.2019
Mondiale a squadre (7)
La Russia mantiene il comando con un punto squadra sugli inglesi e due sugli indiani bloccati sul pari dall’Azerbagian.
Risultati turno 7
Russia – USA 2.5 – 1.5
Inghilterra – Egitto 2.5 – 1.5
Azerbagian – India 2-2
Iran- Kakahstan 2.5-1.5
Cina-Svezia 2.5-1.5
Nel femminile la Russia pareggia con l’Ucraina e la Georgia risale.
Classifica: Cina punti 14 su 14, Russia 11, Geogia e Ucraina 10.

11.3.2019
Mondiale a squadre (6)
Dopo 6 turni in testa la Russia con 10 punti squadra (4 incontri vinti e 2 pari), seguita da India e Inghilterra con 9 (3 incontri vinti e 3 pari), quindi USA punti 8.
Inghilterra con il calendario più favorevole (ha già incontrato Russia, India e USA). Cina in crisi, destinata a restare fuori dal podio.
Nel femminile Cina invece al comando con 12 punti (6 incontri vinti), seguita da Russia con 10 (5 vinti e 1 perso con la Cina); terzo posto per Ucraina con 9 punti (3 incontri vinti e 3 pari).

9.3.2019
Mondiale a squadre (5)
Russia sola al comando nel maschile, Cina sola al comando nel femminile
Risultati turno 5
Russia – Kazakhstan 3-1
Azerbagian – USA 3-1
Inghilterra – India 2-2
Cina – Iran 2.5-1.5
Svezia-Egitto 2.5-1.5
Nel femminile Cina-Russia 2.5-1.5

7.3.2019
Mondiale a squadre (3)
Nel terzo turno la Russia supera la Cina e resta sola al comando grazie al pareggio tra Inghilterra e Stati Uniti. Classifica: Russia punti 6; USA, Inghilterra e India punti 5.
Risultati terzo turno
Cina – Russia 1.5 – 2.5
Inghilterra – USA 2-2
Egitto – India 0.5 – 3.5
Iran – Svezia 3.5 – 0.5
Kazhakistan – Azerbagian 2-2
Nel femminile dopo tre turni a punteggio pieno Russia e Cina, seguite ad un punto dall’Ucraina.

6.3.2019
Mondiale a squadre (2)
Torneo maschile. Nel secondo turno risultato a sorpresa degli USA che battono i favoriti cinesi.
Dopo due incontri solo Russia, USA e Inghilterra a punteggio pieno.
Risultati Turno 1
India – Svezia 3.5 – 0.5
Iran – Russia 1.5 – 2.5
Egitto – USA 1-3
Cina – Azerbagian 3.5 – 0.5
Inghilterra – Kazakhstan 2.5 – 1.5
Risultati turno 2
Svezia – Kazakhstan 1-3
Azerbagian – Inghilterra 1.5 – 2.5
USA – Cina 2.5 – 1.5
Russia – Egitto 3-1
India – Iran 2-2

1.3.2019
Mondiale a squadre
Dal 5 al 14 marzo si svolgerà ad Astana in Kazakhistan il Campionato del mondo a squadre, manifestazione biennale per nazionali maschili e femminili.
Il torneo vede in gara le prime classificate delle ultime Olimpiadi, le vincitrici dei campionati di ciascun continente e la rappresentativa del Paese organizzatore.
In gara nel torneo maschile Cina, Stati Uniti, Russia, Egitto, India, Polonia, Inghilterra, Azerbaijan, Kazakhistan e Iran.
In gara nel torneo femminile Cina, Stati Uniti, Russia, Egitto, India, Kazakhistan, Ucraina, Georgia, Ungheria e Armenia.
Sito per maggiori dettagli www.fide.com

20.2.2019
Marina Brunello a Pordenone
Oggi e domani (20 e 21 febbraio) Marina Brunello sarà madrina degli scacchi tra i giovani grazie all’iniziativa dell’ASD Scacchistica di Pordenone. La campionessa italiana è ospite nella cittadina friulana in occasione della proiezione del film Disney “Queen of Katwe”: diretta da Mira Nair la pellicola, uscita nel 2016, racconta la storia di Phiona Mutesi, nata nel 1996 a Katwe, uno dei sobborghi più degradati dell’Uganda, dove si è appassionata agli scacchi, una passione che l’ha portata a vincere tre volte il Campionato femminile juniores ugandese e a diventare una delle figure di riferimento della rappresentativa olimpica della sua nazione.
A margine della proiezione di domani, 21 (al CinemaZero alle 21), Marina Brunello racconterà la sua personale storia.
Inoltre oggi, mercoledì 20 febbraio alle 19 Marina terrà una simultanea, ospitata alla Casa dello Studente, contro venti tra i più forti giocatori del circolo di Pordenone.  Sito: http://www.mattocalcolato.it/

19.2.2019
Aeroflot: primo turno annullato per allarme bomba
Doveva iniziare oggi il forte torneo Aeroflot all’Hotel Cosmos di Mosca (fino al 27 febbraio) e in realtà è iniziato ma il primo turno è stato quasi subito sospeso per un allarme bomba.
I giocatori sono poi rientrati dopo 3 ore e mezza di attesa, ma il turno è stato annullato.
Nel torneo gioca anche Luca Moroni.
La notizia sul si sito TASS (in russo)
https://tass.ru/sport/6134913
E sul sito
http://chess-news.ru/node/25637

12.2.2019
Gli scacchi proposti per inserimento nei Giochi Olimpici 2024.
Nel 2024 la Federscacchi Mondiale celebra I 100 anni di fondazione, avvenuta proprio a Parigi nel 1924.
Ora è ufficiale la richiesta di un torneo di scacchi nelle Olimpoiadi parigine del 2024. Seguiamo il comunicato ufficiale.
Chess candidate to join the Paris 2024 Olympic Games
Chess has officially launched its campaign to be included as a sport at the Paris Olympic Games 2024. This official launch took place Tuesday 12th of February in Paris, in the presence of the International Chess Federation (FIDE) President, Arkady Dvorkovich.
Leaders of the International and French chess federations met with the French press to promote the inclusion of chess, a sport with a genuine global appeal – FIDE has a membership of 189 national federations, and 600 millions of people practice chess in the world.

5.2.2019
Scacchi all’Aeroporto di Palermo
Sabato 9 e domenica 10 febbraio l’Aeroporto di Palermo Falcone-Borsellino ospiterà la manifestazione “Scacchi in volo” organizzata dal Centro Scacchi Palermo con la collaborazione della Gesap e di Turismosicilia. Scacchiere giganti e da tavolo verranno piazzati nella hall arrivi, a disposizione di chiunque si trovi a passare e voglia giocare un partita.
Si tratta di un iniziativa mai realizzata prima in Sicilia, con un solo precedente in Italia presso l’aeroporto di Roma.
Così l’aeroporto palermitano per due giorni, dalle ore 10.00 alle ore 18.00, non sarà solo un luogo di transito, ma anche un posto dove fermarsi un attimo e magari sfidare un avversario che viene dall’altra parte del mondo.
Saranno presenti anche degli istruttori a disposizione per illustrare il gioco ai neofiti, mentre i bambini giocando sulle scacchiere giganti, potranno divertirsi dopo il volo.
E’ in programma anche un appuntamento agonistico: domenica 10 febbraio alle ore 15 si terrà un torneo di gioco veloce (15 minuti a testa per partita) presso la nuova terrazza vista mare, situata a fianco della hall partenze al secondo piano. Si giocheranno 7 turni e, al termine, un rinfresco sarà offerto ai partecipanti.

27.1.2019

Wijk-aan-Zee
Classifica finale
Carlsen 9
Giri 8.5
Nepomniachtchi, Ding Liren e Anand 7.5
Vidit 7
Radjabov, Shankland e Rapport 6.5
Duda 5,5
Fedoseev e Mamedyarov 5
Van Foreest e Kramnik 4.5

Wijk-aan-Zee (13)
Risultati dell’ ultimo turno. Carlsen vince il torneo con 9 punti su 13, Giri secondo a mezza lunghezza (pari lo scontro diretto finale). Anand, ‘Nepo’ e Ding Liren al terzo posto con 7.5. Kramnik forza un finale pari, perde e alla fine è ultimo. Mamedyarov perde 30 punti elo e va sotto i 2800.
Giri, Anish – Carlsen, Magnus ……………………………. patta
Nepomniachtchi, Ian – Radjabov, Teimour ………. patta
Kramnik, Vladimir – Shankland, Samuel ………….  0-1
Mamedyarov, Shakhriyar – Fedoseev, Vladimir …. patta
Rapport, Richard – Van Foreest, Jorden ……………….. 1-0
Anand, Viswanathan – Vidit, Santosh Gujrathi …… patta
Duda, Jan-Krzysztof – Ding, Liren …………………………. patta

26.1.2019
Wijk-aan-Zee (12)
Abbinamenti e risultati dodicesimo (penultimo) turno: Carlsen torna al comando solitario
Carlsen, Magnus – Duda, Jan-Krzysztof …………………… 1-0
Ding, Liren – Anand, Viswanathan ………………………….. patta
Vidit, Santosh Gujrathi – Rapport, Richard ……………… patta
Van Foreest, Jorden – Mamedyarov, Shakhriyar ……… patta
Fedoseev, Vladimir – Kramnik, Vladimir ………………….. 0-1
Shankland, Samuel – Nepomniachtchi, Ian  ……………… 1-0
Radjabov, Teimour – Giri, Anish ………………………………… patta

25.1.2019
Wijk-aan-Zee (11)
Abbinamenti e risultati undicesimo turno: Giri aggancia Carlsen al comando, lo scontro diretto tra i due all’ultimo turno. Prima vittoria per Kramnik, crollo di Mamedyarov (che scende sotto i 2800)
Radjabov, Teimour – Carlsen, Magnus …………………………patta
Giri, Anish – Shankland, Samuel …………………………………. 1-0
Nepomniachtchi, Ian – Fedoseev, Vladimir ………………… 1-0
Kramnik, Vladimir – Van Foreest, Jorden …………………… 1-0
Mamedyarov, Shakhriyar – Vidit, Santosh Gujrathi ….. 0-1
Rapport, Richard – Ding, Liren…………………………………….. patta
Anand, Viswanathan – Duda, Jan-Krzysztof ………………. patta

24.1.2019
Wijk-aan-Zee
Oggi riposo. Classifica dopo 10 turni su 13
Carlsen 7
Giri 6.5
Nepomniachtchi, Ding Liren e Anand 6
Radjabov e Vidit 5
Fedoseev, Shankland, Rapport e Duda 4.5
Van Foreest e mamedyarov 4
Kramnik 2.5

Wijk-aan-Zee (10)
Abbinamenti e risultati decimo turno: Carlsen solo in testa, anche “Nepo” sconfitto! Oggi si è giocato a Leiden, domani riposo.
Carlsen, Magnus – Anand, Viswanathan ………….. 1-0
Duda, Jan-Krzysztof – Rapport, Richard ……………. 0-1
Ding, Liren – Mamedyarov, Shakhriyar ……………. patta
Vidit, Santosh Gujrathi – Kramnik, Vladimir ……. 1-0
Van Foreest, Jorden – Nepomniachtchi, Ian ……… 1-0
Fedoseev, Vladimir – Giri, Anish ……………………….. 0-1
Shankland, Samuel – Radjabov, Teimour …………. patta

22.1.2019
Wijk-aan-Zee (9)
Abbinamenti e risultati nono turno: “Nepo” aggancia Carlsen e Anand al comando.
Shankland, Samuel – Carlsen, Magnus ……. ………….. patta
Radjabov, Teimour – Fedoseev, Vladimir ……………… 0-1
Giri, Anish – Van Foreest, Jorden …………………………… patta
Nepomniachtchi, Ian – Vidit, Santosh Gujrathi …….. 1-0
Kramnik, Vladimir – Ding, Liren ……………………………. patta
Mamedyarov, Shakhriyar – Duda, Jan-Krzysztof ….. patta
Rapport, Richard – Anand, Viswanathan ………………. patta

21.1.2019
Wijk-aan-Zee
Oggi riposo. Classifica dopo 8 turni
Carlsen e Anand 5.5
Nepomniachtchi, Ding Liren e Giri 5
Radjabov 4.5
Vidit e Duda 4
Fedoseev e Shankland 3.5
Mamedyarov e Rapport 3
Van Foreest 2.5
Kramnik 2

20.1.2019
Wik-aan-Zee (8)
Abbinamenti e risultati ottavo turno. Anand e Carlsen restano soli al comando. Domani riposo.
Carlsen, Magnus – Rapport, Richard …………………………. 1-0
Anand, Viswanathan – Mamedyarov, Shakhriyar ……. 1-0
Duda, Jan-Krzysztof – Kramnik, Vladimir …………………. 1-0
Ding, Liren – Nepomniachtchi, Ian …………………………….. patta
Vidit, Santosh Gujrathi – Giri, Anish …………………………… patta
Van Foreest, Jorden – Radjabov, Teimour ………………….. patta
Fedoseev, Vladimir – Shankland, Samuel ………………….. 1-0

19.1.2019
Wijk-aan-Zee (7)
Abbinamenti e risultati settimo turno. Anand vince ed ora sono in 5 al comando.
Fedoseev, Vladimir – Carlsen, Magnus ……………. patta
Shankland, Samuel – Van Foreest, Jorden ………. patta
Radjabov, Teimour – Vidit, Santosh Gujrathi …..  1-0
Giri, Anish – Ding, Liren …………………………………… patta
Nepomniachtchi, Ian – Duda, Jan-Krzysztof …… patta
Kramnik, Vladimir – Anand, Viswanathan …….. 0-1
Mamedyarov, Shakhriyar – Rapport, Richard …. patta

18.1.2019
Wijk-aan-Zee (6)
Si riparte dopo la prima pausa. Bella vittoria di Carlsen.
Accoppiamenti e risultati sesto turno
Carlsen, Magnus – Mamedyarov, Shakhriyar …… 1-0
Rapport, Richard – Kramnik, Vladimir ……………… patta
Anand, Viswanathan – Nepomniachtchi, Ian ……. patta
Duda, Jan-Krzysztof – Giri, Anish ……………………….. 0-1
Ding, Liren – Radjabov, Teimour ……………………….. patta
Vidit, Santosh Gujrathi – Shankland, Samuel …….. patta
Van Foreest, Jorden – Fedoseev, Vladimir ……………1-0

17.1.2019
Wijk-aan-Zee
Oggi riposo. Dopo i primi 5 turni al comando Ding Liren e Nepomniachtchi con 3,5.
Seguono con 3 Carlsen (che ha finalmente vinto dopo 21 patte), Vidit, Giri e Anand.

16.1.2019
Wijk-aan-zee (5)
Oggi si gioca ad Alkmaar, domani riposo.
Abbinamenti e risultati quinto turno.
Van Foreest, Jorden – Carlsen, Magnus …………..0-1
Fedoseev, Vladimir – Vidit, Santosh Gujrathi….patta
Shankland, Samuel – Ding, Liren …………………….0-1
Radjabov, Teimour – Duda, Jan-Krzysztof……….patta
Giri, Anish – Anand, Viswanathan……………………patta
Nepomniachtchi, Ian – Rapport, Richard…………patta
Kramnik, Vladimir – Mamedyarov, Shakhriya….patta

15.1.2019
Wijk-aan-zee (4)
Abbinamenti e risultati quarto turno
Carlsen, Magnus – Kramnik, Vladimir …………………….patta
Mamedyarov, Shakhriyar – Nepomniachtchi, Ian … patta
Rapport, Richard – Giri, Anish ………………………………… 0-1
Anand, Viswanathan – Radjabov, Teimour ……………. patta
Duda, Jan-Krzysztof – Shankland, Samuel …………….. patta
Ding, Liren – Fedoseev, Vladimir ……………………………. patta
Vidit, Santosh Gujrathi – Van Foreest, Jorden ………… 1-0

14.1.2019
Wiijk-aan-zee (3)
Abbinamenti e risultati terzo turno
Vidit, Santosh Gujrathi – Carlsen, Magnus ……. patta
Van Foreest, Jorden – Ding, Liren ………………….. 0-1
Fedoseev, Vladimir – Duda, Jan-Krzysztof ……. 0-1
Shankland, Samuel – Anand, Viswanathan ….. patta
Radjabov, Teimour – Rapport, Richard …………. patta
Giri, Anish – Mamedyarov, Shakhriyar ………… patta
Nepomniachtchi, Ian – Kramnik, Vladimir ….. 1-0

13.1.2019
Wijk-aan-zee (2)
Abbinamenti e risultati secondo turno
Carlsen, Magnus – Nepomniachtchi, Ian ………….. patta
Kramnik, Vladimir – Giri, Anish ……………………….. 0-1
Mamedyarov, Shakhriyar – Radjabov, Teimour … patta
Rapport, Richard – Shankland, Samuel ………………. patta
Anand, Viswanathan – Fedoseev, Vladimir ………… patta
Duda, Jan-Krzysztof – Van Foreest, Jorden …………. 0-1
Ding, Liren – Vidit, Santosh Gujrathi ………………….. patta

12.1.2019
Wijk-aan-Zee
Abbinamenti e risultati turno 1
Ding, Liren – Carlsen, Magnus……………………………….patta
Vidit, Santosh Gujrathi – Duda, Jan-Krzysztof……..patta
Van Foreest, Jorden – Anand, Viswanathan ………….0-1
Fedoseev, Vladimir – Rapport, Richard…………………..patta
Shankland, Samuel – Mamedyarov, Shakhriyar…..patta
Radjabov, Teimour – Kramnik, Vladimir………………patta
Giri, Anish – Nepomniachtchi, Ian…………………………0-1

11.01.2019
Wijk-aan-Zee
Dall’12 al 27 gennaio si gioca il tradizionale torneo olandese di Wijk-aan-Zee.
Al via nel torneo principale il campione del mondo Magnus Carlsen, Mamedyarov e Radjabov (Azerbaijan), Ding Liren (Cina), Giri e Van Foreest (Olanda), Kramnik, Nepomniachtchi e Fedoseev (Russia), Anand e Vidit (India), Duda (Polonia) Rapport (Ungheria) e Shankland (USA).
Giornate di riposo il 17 e 24 gennaio, previste anche quest’anno due trasferte il 16 ad Alkmaar e il 23 a Leiden.
Sito ufficiale per risultati e partite https://www.tatasteelchess.com/

4.1.2019
Lista ‘elo’ Fide
Nella graduatoria mondiale a punti (lista ‘elo’ della FIDE) di gennaio 2019 Magnus Carlsen è ancora una volta primo con 2835, seguito da Fabiano Caruana con 2828. Terzo Mamedyarov 2817, quarto il cinese Ding Liren 2813.
Staccati gli altri, abbastanza lontai dal ‘muro’ dei 2800 punti: Giri 2783, Vachier-Lagrave 2780, Kramnik 2777, Anand 2773, Grischuk 2771, Aronian 2767.
La graduatoria italiana maschile vede primo Vocaturo con 2626, poi Moroni 2562 e David 2559. Tra le donne prima Olga Zimina con 2387, poi Marina Brunello 2353, Elena Sedina 2267, Desirèe Di Benedetto 2261.

 

 

VAI ALLE NOTIZIE DELL’ULTIMA ORA PUBBLICATE NEL 2018

VAI ALLE NOTIZIE DELL’ULTIMA ORA PUBBLICATE NEL 2017