Il Cinquecento (parte 8)

Letteratura e arte rinascimentali straniere

La diffusione degli scacchi in tutta Europa nel Cinquecento è testimoniata dai numerosi poeti, letterati e pittori che nelle loro opere trattarono il Nobil Giuoco.

Con una panoramica molto ristretta, ci limiteremo a Francosis Rabelais, William Shakespeare ed ai pittori Hans Muelich e  Lucas van Leyden.

 William Shakespeare

Un autore importante che raramente viene ricordato come scacchista è William Shakespeare (1564-1616) che consideriamo cinquecentesco, anche se l’opera in cui accenna esplicitamente agli scacchi venne da lui composta cinque anni prima di morire.

Shakespeare fu raffigurato mentre sta giocando una partita con Ben Jonson (1572-1637) in un quadro attribuito al pittore olandese, ma anche scrittore, Karel van Mander (1548-1606 circa), che fu intitolato Ben Jonson and William Shakespeare Playing at Chess. Leggi tutto “Il Cinquecento (parte 8)”