Scacchi al cinema (3° parte)

Sicuramente migliore un altro film muto dell’epoca “Le Joueur d’echecs“: fu girato in Francia nel 1926, ma venne poi rifatto dodici anni dopo; forse perché l’argomento era piuttosto stuzzicante: il film narrava infatti la storia della “macchina che giocava a scacchi” costruita nel Settecento dal barone Von Kempelen. Come noto si trattava di un falso: l’Automa – come fu subito battezzato il marchingegno – era manovrato da un uomo che vi si nascondeva all’interno (un capolavoro di ingegneria, in ogni caso), ma ci volle l’acutezza analitica di Edgard Allan Poe per smascherare l’inganno! Il tema ispirò negli anni successivi svariati piacevoli telefilm. Leggi tutto “Scacchi al cinema (3° parte)”