Che Guevara e gli scacchi

Nato a Rosario in Argentina (14 giugno 1928), Ernesto Che Guevara imparò a giocare a scacchi da bambino; fu suo padre ad insegnargli le mosse. Dai 12 ai 20 anni prese parte a vari tornei locali; nel 1948 si iscrisse a Medicina all’Università di Buenos Aires e non fece più tornei. Smise del tutto con la attività scacchistica durante il periodo rivoluzionario, ma la riprese dal 1960 quando la situazione politica si stabilizzò.

Si hanno le mosse di una sua partita giocata probabilmente nel 1961 con Rogelio Ortega, finalista del campionato nazionale, che giocherà il Memorial Capablanca nel 1963 e che si esibì in simultanea e perse con il Che per una brutta svista.

Leggi tutto “Che Guevara e gli scacchi”