Il poeta Simic e gli scacchi

Charles-Simic
Charles-Simic

Charles Simic, poeta raffinato, critico letterario, 79 anni, nato a Belgrado ma a 16 anni arrivato a Chicago, premio Pulitzer per la poesia nel 1990.
Il 29 giugno sarà ospite al Piccolo Teatro della Milanesiana, la manifestazione ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi.

Nell’intervista che gli è stata fatta da Wlodek Goldkorn pubblicata su L’Espresso (n.25/2017) leggiamo:
“Sono diventato poeta perché da giovanissimo, subito dopo la Guerra, ero un ottimo giocatore di scacchi. Vincevo contro gli adulti. Ho amato e amo gli scacchi. L’infinito riflettere, il decidere la mossa, la furbizia e anche il dolore della sconfitta, adoro tutto questo. Lavorando con le parole, scrivendo poesie, ho una simile sensazione.”