Matto “affogato”

Scacco matto dato dal Cavallo al Re avversario bloccato dai propri pezzi. Uno degli esempi più antichi è noto come “Matto di Lucena”, riportato nel trattato “Repeticion de Amores et Arte del Axedrez con CL juegos de Partido”  dello spagnolo Lucena, pubblicato a Salamanca quasi certamente nel 1497:  una delle più antiche opere tecniche a stampa giunte sino a noi.

posizione iniziale

 

posizione finale, dopo le mosse 1. De6+ Rh8   2. Cf7+ Rg8   3. Ch6+ (scacco doppio) Rh8   4. Dg8+ T:g8  5. Cf7 matto (affogato)