Sfide tra computer

50 anni fa
Una delle prime sfide per corrispondenza tra computer di cui si ha notizia venne giocata tra il 1966 e il 1967 su 4 partite e fu una sfida USA-URSS.
Da una parte quattro ‘M-20’ programmati dall’Istituto di Fisica Teorica e Sperimentale di Mosca, dall’altra quattro ‘IBM 7090’, programmati dall’Università di Stanford, sui quali girava il programma di Kotok-McCarthy: era stato proprio il prof. McCarthy, docente di elettronica a Stanford, a combinare l’incontro in occasione di una sua visita in Unione Sovietica nel 1966.

Leggi tutto “Sfide tra computer”

Enki Bilal, ispiratore del chessboxing

Espone alla Galleria Nuages (via del Lauro 10) di Milano fino al 21 ottobre Enki Bilal artista fumettista, scenografo, regista (tra  i suoi film Bunker Palace Hotel, La Fiera degli immortali), nato a Belgrado nel 1951 poi parigino di adozione. Nel 2015 ha partecipato alla Biennale di Venezia. E’ considerato l’ideatore delchessboxing, lo sport combinato che unisce gli scacchi e il pugilato. “Nel chessboxing vedo lo specchio di una società dall’ambizione smisurata, che nel futuro dominerà il mondo grazie alla forza fisica e al potere mentale” ha affermato Bilal. Leggi tutto “Enki Bilal, ispiratore del chessboxing”

Scacchi, mente e letteratura: effetti benefici degli scacchi sulla mente umana – apporti filosofici, matematici, psicologici e letterari.

Sabato  7  ottobre 2017

AUSER  in  Via  Cignoli  1,  Voghera (PV)

Ore 16-19

Scacchi,  mente e  letteratura:  effetti  benefici  degli  scacchi  sulla mente  umana  –   apporti  filosofici,  matematici,  psicologici  e letterari.
Scacchi, mente e letteratura: effetti benefici degli scacchi sulla mente umana – apporti filosofici, matematici, psicologici e letterari.

La conferenza vuole essere un momento di riflessione sui benefici degli scacchi, un tema che interessa docenti e dirigenti scolastici, istruttori di scacchi, ma anche medici e psicologi.

Intervengono otto relatori qualificati; sette di loro hanno in comune l’essere anche autori di libri, che variano dai libri gialli ai testi filosofici, scacchistici, matematici e pedagogici. Leggi tutto “Scacchi, mente e letteratura: effetti benefici degli scacchi sulla mente umana – apporti filosofici, matematici, psicologici e letterari.”

Il Mipel rende omaggio a Andy Warhol

Mipel, l’evento internazionale più importante dedicato alla pelletteria e all’accessorio moda, in programma a Fieramilano-Rho dal 17 al 20 settembre, in questa edizione rende omaggio a Andy Warhol in occasione del 30esimo anniversario della scomparsa. Warhol era anche scacchista e nel 1954 realizzò una composizione a soggetto scacchistico “The chess player”. Leggi tutto “Il Mipel rende omaggio a Andy Warhol”

UNA SFIDA A SCACCHI

Giovedi’ 21 settembre in occasione della Giornata Internazionale della Pace dell’ONU
UNA SFIDA A SCACCHI
Sul Colle di Miravalle il Grande maestro russo Vladimir Dobrov e il Grande maestro ucraino Valeriy Nevyerov. La Fondazione Opera Campana dei Caduti intende simboleggiare la possibilità di risolvere i contenziosi in maniera pacifica e, soprattutto, grazie all’accettazione di regole verificate da un arbitro esterno: come avviene in diplomazia nei processi di arbitrato.

Leggi tutto “UNA SFIDA A SCACCHI”

Notazione scacchistica

Nel 1737 fu pubblicato a Parigi da Paul Emery il libro “Essai sur le jeu des Echecs”, autore Filippo Stamma, nato ad Aleppo, quindi di origine siriana. Il libro portava il “privilegio” del Re Luigi XV che concedeva a Stamma il permesso di farlo stampare in Francia.
Il libro, dedicato a Lord Harrington, Ministro e Segretario di Stato di Re Giorgio II, appassionato scacchista, analizzava 100 posizioni per spiegare i segreti del gioco, con regole generali per giocare bene e “rimediare all’esito della partita“ anche in casi apparentemente disperati. Leggi tutto “Notazione scacchistica”

Kasparov a Saint Louis (2)

Il torneo ‘blitz’ della Sinquefield Cup si è concluso con la vittoria di Karjakin, autore di un girone di andata sensazionale: 8 vinte e una sola sconfitta con Caruana. Nel girone di ritorno il russo non ha giocato altrettanto bene ed è arrivato secondo a mezzo punto da Aronian e alla pari – altro risultato abbastanza clamoroso – con Kasparov! Nel girone di ritorno Garry ha battuto sia Nakamura sia Caruana, che ha fatto un torneo disastroso: solo 2 vinte e ben 7 perse! Leggi tutto “Kasparov a Saint Louis (2)”

Kasparov a Saint Louis

La presenza di Garry Kasparov nel torneo di gioco veloce a Saint Louis ha suscitato molto interesse anche tra i media italiani. Gli organizzatori americani hanno parlato di ‘rientro agonistico’ del campione dopo 12 anni, fingendo di dimenticare che Garry aveva giocato lo scorso anno proprio a Saint Louis un torneo di gioco veloce contro i primi 3 del campionato USA (So, Nakamura e Caruana).

Per di più sarebbe stato corretto parlare di ‘rientro’ se si fosse trattato di un torneo ‘a tempo lungo’ e non di un torneo di gioco veloce, ma era chiaro che la presenza di Kasparov fosse soprattutto una operazione di marketing per dare visibilità alla manifestazione. Leggi tutto “Kasparov a Saint Louis”

17 agosto nascita di Botvinnik

Michail  Botvinnik
(Kuokkala, oggi Repino, 17.8.1911 – Mosca 5.5.1995 – Russia)

Campione del Mondo dal 1948 al 1957, dal 1958 al 1960 e dal 1961 al 1963.

Non è mai stato un professionista, ma ha sempre lavorato come ingegnere elettrotecnico, occupandosi di ricerca scientifica avanzata, con una normale vita privata e un matrimonio felice, da cui è nato un figlio.

Scrisse un importante libro sulle macchine sincroniche (1949) e collaborò ai primi lanci spaziali dei Sovietici. Si occupò di informatica scacchistica, scrivendo il basilare testo “L’algoritmo degli scacchi” (1968). Leggi tutto “17 agosto nascita di Botvinnik”